Attentato nella notte alla sede Tap: ignoti lanciano due molotov, una esplode

Modesto Morganelli
Febbraio 13, 2017

Il dirigente Michele Elia commenta che non è una intimidazione a bloccare il lavoro mentre dal comitato no Tap giunge la dissociazione dall'episodio criminale: la protesta del comitato è nei limiti della contestazione civile. La deflagrazione ha provocato, fortunatamente, solo danni alla parete del capannone che ospita gli uffici, in via Einaudi.

Sembra dalle ricostruzioni sommarie che i responsabili abbiano buttato le bottiglie incendiarie direttamente dalla strada, dopo essersi avvicinati alla recinzione del locale.

Due molotov contro la sede di Tap: una deflagra, l'altra resta inesplosa. La vigilanza privata ha poi allertato le forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Melendugno e della Compagnia di Lecce che hanno sequestrato i nastri delle telecamere di videosorveglianza installate nelle vicinanze.

Tap, che ha sporto formale denuncia, non si lascia intimidire e continuerà a realizzare il progetto che considera 'strategico' non solo per il Salento, ma per la penisola intera.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE