Milano, Area C le nuove regole: Divieti, Ingressi Residenti, Pagamento

Modesto Morganelli
Febbraio 13, 2017

Al centro delle polemiche per le nuove regole dell'Area C soprattutto la decisione di includere tra le vetture che dovranno pagare il ticket (pari a 5 euro) all'ingresso anche veicoli ritenuti finora "ecologici" come auto a GPL, metano, dualfuel o bifuel. Escluse dall'accesso all'area anche le autovetture Euro 4 diesel senza senza filtro antiparticolato (FAP). Per quanto riguarda le persone con disabilità in possesso di queste tipologie di veicoli è necessario effettuare la richiesta di deroga. Con i residenti ci sono altre categorie derogate, come le forze dell'ordine, i manutentori, gli Ncc superiori a nove posti.

Tra le novità c'è anche il divieto di accesso ai veicoli diesel Euro 3 di proprietà dei residenti che solo fino al 15 ottobre 2017 potranno utilizzare i 40 ingressi gratuiti in loro possesso.

I residenti nell'Area C proprietari di auto Gpl, metano, bifuel e dualfuel, per poter accedere ai 40 ingressi gratuiti e alla successive facilitazioni, devono registrare la loro auto. I bus turistici, che per il momento non sono stati colpiti da superticket, potranno entrare in centro per far salire e scendere i passeggeri in aree indicate, ma non si potranno fermare.

AREA C MILANO, NUOVI DIVIETI DAL 13 FEBBRAIO 2017: POLEMICHE PER NUOVA ZTL (ULTIME NOTIZIE) - Secondo il Comune di Milano che da domani introduce le nuove misure e divieti per l'Area C, l'impatto della riforma sul traffico si stima varrà circa settemila ingressi di auto in centro, cioè meno 8 per cento rispetto a oggi. Sarà vietato l'accesso per i veicoli immatricolati merci dalle 8 alle 10 fatta esclusione dei veicoli elettrici. 3 mila in meno nella fascia di punta del mattino.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE