Acireale, maxi sequestro di maschere e costumi di carnevale

Brunilde Fioravanti
Febbraio 22, 2017

Ad Acireale, in quattro negozi gestiti da commercianti cinesi i finanzieri del comando provinciale di Catania hanno sequestrato 4000 articoli carnevaleschi.

Tra i prodotti posti a sequestro, tra i quali oltre 100.000 dispositivi elettrici, si elencano maschere, costumi, giocattoli e trucchi non idonei agli standard di legge a tutela della salute, della sicurezza dei consumatori e dell'ambiente.

Obiettivo della Fiamme Gialle è stato, nel periodo del carnevale di Acireale, quello di verificare la conformità agli standard di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria e nazionale dei prodotti venduti. Un'altra parte dei prodotti, invece, recava una etichettatura ingannevole, attraverso targhette asportabili. Tra questi molti erano quelli destinati anche a minori di tre anni. Avviate, inoltre, segnalazioni alla Camera i Commercio, per l'applicazione delle previste sanzioni amministrative.

Il valore complessivo della merce irregolare sottoposta a sequestro è stimabile in oltre 22 mila euro e sono in corso accertamenti volti a risalire la filiera di distribuzione per individuare, a monte, i produttori che hanno aggirato le previste regole di immissione in commercio.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE