Star Wars: Han Solo potrebbe non essere il vero nome del contrabbandiere

Brunilde Fioravanti
Marzo 27, 2017

Particolare curioso quello del nome se si pensa allo storico interprete di Han Solo, Harrison Ford famoso anche per un altro ruolo: quello di Indiana Jones. L'attore che ha mosso i suoi primi passi sul set di Cin Cin per poi diventare un volto iconico del grande schermo, apparso recentemente nella saga di Hunger Games, ci ha regalato una delle sue iperbole parlando di un piccolo progetto indipendente chiamato Star Wars.

Sarà Alden Ehrenreich (Ave, Cesare!, Stoker) a interpretare il contrabbandiere corelliano in Han Solo: A Star Wars Story (titolo non ancora confermato), che si svolgerà tra La vendetta dei Sith e Una nuova speranza, proprio come Rogue One: A Star Wars Story. Ho una sensazione. Se guardate a tutti questi film, soppesate ciascuno di questi film, ci sono tante cose fortissime, ma magari uno non regge molto nella sceneggiatura, quell'altro per gli attori, quell'altro per la regia. Descritto dai registi come un heist movie in salsa western, l'attesa per questo film sta crescendo pian pianino.

Nessuno vuole scoraggiare le intenzioni del simpatico Woody, ma è lecito esprimere qualche perplessità dinanzi a tali premesse considerando il materiale in questione.

Nel cast vedremo anche Donald Glover nei panni di Lando. La parola blasfemia, ad esempio, si dice sia nata quando qualcuno provò a dire che i film che sarebbero venuti dopo L'Impero Colpisce Ancora sarebbero stati migliori.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE