Tre destinazioni per i Galaxy Note 7

Rodiano Bonacci
Marzo 29, 2017

Proprio lui, il dispositivo che ha monopolizzato l'informazione di settore per mesi e mesi, visti i suoi gravi problemi alle batterie che ne causavano l'esplosione.

Un modo per eliminare la montagna di apparecchi invenduti, anche se, al momento, non è stato spiegato quando o dove il Galaxy Note 7 potrebbe riapparire. Voi sareste disposti a correre il rischio?

Nel corso della conferenza stampa di Samsung al MWC, il 26 febbraio, dei manifestanti di Greenpeace hanno interrotto il keynote della società chiedendo di sapere ciò che l'azienda avrebbe fatto con i 4,3 milioni di unità di Galaxy Note 7 prodotte - Samsung ora ha risposto in maniera dettagliata.

Se si presentasse la possibilità acquistereste Samsung Galaxy Note 7, con le opportune modifiche per metterlo perfettamente in sicurezza? I componenti riutilizzabili saranno recuperati al fine di ridurre il più possibile l'impatto ambientale del caso Note 7.

La Samsung sa che non saranno venduti tutti i phablet attualmente tornati all'azienda, e quindi le parti utilizzabili verranno riciclate, a partire dalle fotocamere, in modo da fare prove per futuri modelli. Sicuramente non i mercati occidentali, che già hanno dimenticato il modello così rischioso. Il calo di Samsung è abbastanza significativo, anche se il rating assoluto è sceso di meno di 5 punti.

Dopo una sostituzione poco efficiente, Samsung era stata costretta ha ritirare dal commercio il phablet a pochi giorni dal lancio.

Samsung predisporrà le vendite in base alle offerte presenti sul mercato con i diversi operatori telefonici.

Chi comprerà i Note 7 ricondizionati?

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

PIÙ POPOLARE GrafFiotech

Segui i nostri GIORNALE