Pd, a Celano Orlando vince su Renzi. Cotturone: "Nel Pd confronto libero"

Aristofane Mori
Aprile 4, 2017

La mozione di Matteo Renzi vince a Roma con il 62,33% (4.868 voti), dati definitivi.

"Il nostro impegno ora proseguirà - ha aggiunto la deputata regionale Concetta Raia - il risultato fin qui raggiunto dimostra un nostro radicamento nel partito e nel territorio in tutta la provincia etnea". Con il 54,8% dei consensi la mozione Renzi ha vinto riscontrando un notevole incremento rispetto ai risultati del Congresso nel 2013. I dati ufficiali arriveranno solo domani, perché in alcuni circoli si vota ancora fino a mezzanotte: mancano molte sezioni, soprattutto al Sud. "La maggioranza degli iscritti calabresi al Pd - afferma il segretario del Pd della Calabria, Ernesto Magorno - attribuisce a Matteo Renzi la leadership del partito e riconosce nella sua piattaforma programmatica i giusti contenuti attorno ai quali costruire la linea politica del Pd". E inoltre non è neanche escluso che, dopo la conclusione delle primarie e la prevedibile nuova vittoria di Renzi, anche altri se ne vadano dal Pd e raggiungano a nuoto l'arcipelago dei partitini in cui si va spezzettando la sinistra: Bersani, D'Alema e Speranza con il loro "Articolo 1-Mdp", e poi Giuliano Pisapia e il "Campo Progressista", senza dimenticare gli ex vendoliani di Sinistra Italiana. L'ex premier, stando alla sua mozione, sarebbe vicino al 70%, staccando nettamente Andrea Orlando (che avrebbe il 25% circa) e Michele Emiliano, al quale viene attribuito un risultato intorno al 6,5%, in grado di farlo restare dunque in gara.

Al secondo posto è arrivato il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, mentre il Presidente della Puglia Michele Emiliano dovrebbe aver superato di poco il 5 per cento dei voti, quota minima per accedere alla seconda fase del congresso aperta a tutti gli elettori e le elettrici: le cosiddette "Primarie". Ritengo che questa sia che avrà un secondo tempo, il 30 aprile quando saranno chiamati a votare tutti i cittadini. Renzi, come abbiamo già scritto, vince anche a Terni: Renzi 632 (64,7 per cento), Orlando 334 (34,2 per cento) e Emiliano 11 (1,1).

A Umbertide per Renzi 384 voti, 33 per Orlando e 9 per Emiliano. Il consenso di Renzi crescerà ancora nei gazebo, diminuirà quello di Orlando, avanzerà ma di poco quello di Emiliano.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE