Imprenditore sannita ucciso in Portogallo, fermato un dipendente

Aristofane Mori
Aprile 19, 2017

Un imprenditore sannita è stato barbaramente ucciso in Portogallo. La vittima è Antonio Iarossi, imprenditore di Airola in provincia di Benevento.

Choc ad Airola, comune della Valle Caudina di 8mila abitanti, dove vive la famiglia di Antonio Iarossi, 59enne, imprenditore impegnato nel settore della lavorazione dei marmi. Secondo la stampa portoghese l'omicidio sarebbe avvenuto all'interno della fabbrica in cui l'imprenditore sannita da oltre 20 anni aveva i suoi interessi di lavoro, e a commettere il delitto sarebbe stato un operaio marocchino di 61 anni che lavorava all'interno dell'opificio. La notizia dell'omicidio è stata confermata anche dal sindaco di Airola, Michele Napoletano. A Pasqua i familiari di Iarossi sono partiti per il Portogallo per procedere al riconoscimento della salma e avviare le pratiche per il suo rientro in patria.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE