Caso Del Grande: anche l'Ue si attiva in sostegno dell'Italia

Aristofane Mori
Aprile 20, 2017

Queste, le parole di Federica Mogherini: "Ci siamo coordinati con le autorità italiane fin dal primo momento, come facciamo in casi simili in cui la responsabilità principale è dello stato membro".

E ieri il Ministro degli Esteri Angelino Alfano ha telefonato al suo omologo turco Cavusoglu, ribadendo che la questione delle procedure non può in alcun modo impedire l'assistenza legale e consolare. A Lucca, città natale di Gabriele, trecento persone hanno sfilato per il giornalista blogger. Inoltre, il premier ha anche indicato che la parte cinese attribuisce grande importanza allo sviluppo delle relazioni con l'Ue e sostiene fermamente l'integrazione europea, auspicando che l'Ue mantenga l'unità, la stabilità e la prosperità. "E la pace resta l'obiettivo da raggiungere al di fuori dei nostri confini, dalla Siria alla Libia, dalla Palestina all'Africa". "Se ha deciso di iniziare uno sciopero della fame e di chiedere l'intervento delle autorità e una mobilitazione significa davvero che la situazione è complessa e la cosa, come genitore, mi fa pensare e preoccupare". "In questo caso si tratterebbe di un reato amministrativo".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE