Formula E a Roma, vicino l'accordo per il GP all'Eur

Aristofane Mori
Aprile 20, 2017

I motori romberanno, ma un po' più in silenzio.

Il Gran Premio delle vetture elettriche della Formula E sbarcherà a Roma.

Un'idea che ha da sempre entusiasmato la giunta di Virginia Raggi. Già da qualche mese, infatti, erano in corso degli incontri esplorativi con il Ceo del FIA Formula E Championship, Alejandro Agag, e con il presidente di Eur SpA Roberto Diacetti.

Unico inconveniente la chiusura al traffico delle strade coinvolte, circa 4 chilometri, che pero' verranno rimesse a nuovo dagli organizzatori come lascito alla citta', insieme a colonnine di ricarica elettrica, punti wi-fi e postazioni di bike sharing.

Si impegna la sindaca anche a "promuovere un percorso partecipativo rispetto all'organizzazione dell'evento che coinvolga il municipio IX e le associazioni e comitati dell'Eur, al fine di verificare che il progetto non determini alcun tipo di impatto negativo per il quartiere e al contrario possa determinare interventi sul decoro del quartiere con particolare attenzione alla cura del verde pubblico e alla manutenzione urbana".

Si tratterà di un circuito altamente spettacolare, su cui le vetture potranno raggiungere anche picchi di velocità di 250 km/h. Ci saranno almeno cinque lunghi rettilinei, un paio di vertiginose chicane all'altezza dell'obelisco e una curva a gomito nei pressi del piazzale delle Nazioni Unite.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE