Florenzi: "Un lutto se Totti smette"

Paola Ditto
Aprile 21, 2017

Florenzi, ospite alla conferenza stampa del premio 'Città di Roma', ha voluto ringraziare chi gli è stato vicino in questi momenti difficili: "Uniti si vince, avendo un gruppo sano e genuino si possono scalare le montagne". Presenti anche il presidente Coni Giovanni Malagò e il ministro Luca Lotti.

Sulla Roma: "La Roma senza Totti non esiste. In quel campo ti scordi chi sei, da dove provieni, perché gli sport hanno una sola lingua il gioco ed è quello che ti devi portare avanti".

Ore 11.30 - Florenzi dopo la premiazione ha parlato anche alla conferenza di presentazione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics. "Fisicamente mi sento meglio". E alla fine è quello che vedo dentro al mio sport e a tutti gli sport. Penso di essere in una grande squadra dove ci sono tanti campioni. "Mi è mancata più la Roma a me che viceversa, mi è mancato un po' tutto e speriamo di riabbracciarlo presto, ho molta voglia di scendere in campo". Il gruppo ha fatto tanto per me, è il gruppo che ti salva la vita.

In Champions contro il Barça sei stato autore di una rete che ti ha portato nei primi tre del premio Puskas. Lui sarà sempre parte della Roma, ma non per 10 anni, lui è la Roma e la storia della Roma. Mi è mancato arrivare con il pullman e mi è mancato stare con i miei compagni che sono per me dei punti forti di riferimento oltre a mia moglie, mia figlia, la mia famiglia e i miei amici. È uno sport che ti può salvare la vita e che ti può tirar fuori da tante vicissitudini che puoi avere e sfortuna che puoi avere. Il terzino azzurro ha parlato anche della sua avventura in Nazionale: "Spero di dare il mio contributo come ho sempre fatto sia con la Roma che con l'italia". L'esterno fermo da cinque mesi per un infortunio al ginocchio e seguente ricaduta, ha ricevuto questa mattina il premio Città di Roma insieme con Laura Ragona, campionessa di arrampicata: "Sarà un lutto quando smetterà, ma Francesco è padrone del proprio destino qualora decidesse di appendere gli scarpini al chiodo farà sempre parte della Roma".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE