Industria: fatturato febbraio +2%

Cornelia Mascio
Апреля 21, 2017

A febbraio l'indice destagionalizzato degli ordini all'industria è salito del 5,3% rispetto al -3,2% (rivisto da -2,9%) di gennaio, rende noto Istat. Gli ordinativi sono aumentati, invece, del 10,8% per il mercato estero e di appena l'1,2% per quello domestico. Per gli ordinativi si rileva una forte crescita per la componente estera (+10,8%) e un aumento più modesto di quella interna (+1,2%).

(Teleborsa) - Dopo la frenata di inizio anno, tornano a volare gli ordini ed il fatturato dell'industria italiana, riavviando il trend positivo dell'ultimo trimestre del 2016. L'indice del fatturato corretto per gli effetti di calendario in febbraio aumenta in termini tendenziali del 34,3% per l'energia, del 4,9% per i beni intermedi, del 2,8 per i beni strumentali e dello 0,7% per i beni consumo (sintesi di +1,0% per i non durevoli e di -1,5% per i durevoli). Sul fatturato, spiega l'Istat, il dato riallinea l'indice destagionalizzato ad un livello di poco superiore alla media dei tre mesi precedenti.

Nella manifattura, la crescita su base annua è stata determinata soprattutto da settori quali: fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati a +32,2%, metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo a +8,6%, fabbricazione di mezzi di trasporto a +7,2%, fabbricazione di prodotti chimici a +6,6% e industrie tessili, abbigliamento pelli e accessori a +5,2%.

Rispetto a febbraio 2016, conclude il report Istat, l'indice grezzo degli ordinativi è salito del 7,8%, soprattutto grazie alla fabbricazione di mezzi di trasporto a +46,4%.

Altre relazioni

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE

ULTIME NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE