Champions: Real Madrid vs Bayern Monaco tra veleni e polemiche arbitrali

Paola Ditto
Aprile 25, 2017

"L'arbitro ha fatto molti errori: probabilmente non era all'altezza".

Il Real Madrid naturalmente esulta e si coccola il suo fenomeno indiscusso, Cristiano Ronaldo, che con la tripletta segnata è arrivato a 100 gol in Champions League.

Prima del novantesimo, tuttavia, non è senza rilievo una decisione del direttore di gara, che rifila troppo frettolosamente il secondo cartellino giallo a Vidal, costringendo i bavaresi in dieci uomini per tutti i supplementari. Vidal, ammonito nel primo tempo, ha rischiato un paio di volte l'espulsione nella ripresa per interventi al limite ma è stato cacciato erroneamente al 39' della ripresa per un'entrata energica - ma sul pallone - su Asensio. "Io credo di sì, ma non dovete chiederlo a me". Eravamo in controllo e poi è successo quello che è successo: è un peccato, ma sono orgoglioso e onorato di allenare questi giocatori.

Ebbene sì, adesso è quasi impossibile non ammetterlo: anche i più accesi e focosi sostenitori di Lionel Messi dovranno, almeno per una sera, alzare bandiera bianca. Si ripartirà dal 2-3 dell'andata in Germania per la squadra del Principato in una gara rimandata di 24 ore per l'attentato di martedì scorso all'autobus dei tedeschi nel quale rimase ferito il difensore spagnolo Bartra. Festeggia anche l'altra squadra di Madrid, l'Atletico, i colchoneros pareggiano 1-1 la trasferta di Leicester raggiungendo il penultimo atto della massima competizione continentale.

Nei supplementari il gol in fuorigioco di Ronaldo ha chiuso la partita, complice il venir meno della forza fisica e lo scoramento dei biancorossi bavaresi. Scatteranno di sicuro sanzioni contro Arturo Vidal (espulso durante la partita e poi ha ironizzato su uno dei gol in fuorigioco di Ronaldo, pubblicando un pupazzo che tiene in gioco CR7), Thiago Alcantara e Robert Lewandowki, che hanno invaso minacciosamente lo spogliatoio dell'arbitro e sono stati bloccati dalle forze dell'ordine.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE