Contro-concertone "Terroni uniti" in piazza dante

Aristofane Mori
Aprile 27, 2017

Si parte quest'anno, con il sindaco Luigi de Magistris che annuncia centinaia di artisti. Si terrà in piazza Dante e proporrà, per grandi linee, la line up che si è esibita sul palco di Pontida. Il concerto, spiega de Magistris, "parte da un progetto consolidato, Terroni uniti, a cui aggiungerei: terroni di tutto il mondo unitevi e uniamoci".

La sua importanza, sia politica sia culturale, va oltre l'esibizione in sè ed è stato inserito nel documento di programmazione economica del Comune. "Questo è un progetto che mette al centro lavoro, diritti, accoglienza, antirazzismo e Sud del Mondo". E' l'iniziativa promossa dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris a partire dal prossimo primo maggio e che mira a diventare stabile sulla scorta del tradizionale Concertone di piazza San Giovanni.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE