I giocatori volevano più Master Chief in Halo 5: Guardians

Rodiano Bonacci
Aprile 27, 2017

Kiki Wolfkill e Frank O'Connor di 343 Industries sono stati recentemente intervistati da GamesTM in occasione del decimo anniversario della fondazione dello studio. A differenza di quanto avvenuto con l'introduzione dell' Arbiter in Halo 2, che fu accolto ottimamente, Locke in Halo 5 non offre variazioni di gameplay al combattimento e, soprattutto, non ha un background tale dal giustificare tutto quello spazio riservatogli nel gioco. I giocatori hanno amato il Blue Team ed hanno apprezzato Osiris ma semplicemente, volevano Master Chief. "Tendiamo a considerare Chief come una sorta di traghettatore nell'avventura più che necessariamente il personaggio principale nell'universo".

"Avevamo realizzato che i fan volevano di più riguardo la storia di Master Chief in Halo 5" ha detto O' Connor, che continua così "abbiamo operato in un modo che credevamo sorprendente, ma molti fan sono rimasti delusi". Relativamente ai prossimi episodi della serie, Frank O'Connor specifica: "Invece che innestare nuovi protagonisti, per il futuro abbiamo deciso di concentrarci sulla creazione di un mondo più reale e coinvolgente, che possa permettere ai giocatori di immedesimarsi maggiormente nei panni di Master Chief, proprio come hanno sempre desiderato". Le notizie su Halo 6 non arriveranno prima del 2018, ma è facile che qualcosa ci verrà accennato già all'E3 di quest'anno.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE