Banche venete, Viola: auspico ok Ue arrivi entro l'estate

Cornelia Mascio
Mag 19, 2017

A chi gli chiedeva se il via libera di Bruxelles potesse arrivare entro l'estate, Viola ha risposto: "auspicabilmente entro l'estate". La speranza è quella di chiudere i negoziati entro l'estate. Come riporta Federico Nicoletti sul Corriere del Veneto a pagina 16, l'amministratore delegato di BpVi e presidente del comitato strategico di Veneto Banca ha poi difeso il Fondo Atlante, che "con le good bank e le banche venete" ha fatto il suo dovere.

"Stiamo lavorando molto molto intensamente".

"Stiamo lavorando molto intensamente ma non c'è una data prefissata".

A oggi la Bce ha individuato in 6,4 miliardi di euro la cifra necessaria al salvataggio delle due banche.

"Il fattore tempo ha una sua rilevanza - sottolinea l'Ad dell'istituto vicentino - anche se non bisogna drammatizzare".

Sempre secondo l'avvocato Franchi il provvedimento è in linea con un indirizzo dominante in giurisprudenza, secondo cui è nullo per difetto di forma il contratto generale d'investimento, quando non risulti sottoscritto anche da legale rappresentante dell'istituto, che è così per la maggior parte dei contratti bancari.

Relativamente ai tempi delle autorizzazioni, Viola nel corso del convegno aveva osservato: "sui tempi rimaniamo nell'alveo di quanto ipotizzato, non ci dovrebbero essere un problema tempo versus continuità aziendale".

Viola ha poi fatto riferimento ai rapporti con Cattolica Assicurazioni che ha esercitato il diritto di recesso dalle joint venture con la Popolare di Vicenza ed esercitato l'opzione di vendita. Questa quota non potrà essere venduta prima di luglio a causa di un vincolo di lock-up di 90 giorni. "Le due banche sono in condizione di funzionare in modo adeguato per un certo numero di mesi". Rispondendo ai giornalisti in merito alla sistemazione dell'azionariato dell'asset manager milanese, Fabrizio Viola (nella foto), a.d. di Banco Popolare di Vicenza, ha detto che arriveranno novità in tempi brevi.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE