Sequestrati due milioni a Julie Italia, indagato l’editore Lucio Varriale

Cornelia Mascio
Mag 19, 2017

La guardia di finanza di Napoli e la Digos hanno eseguito, su richiesta della Procura di Napoli, un decreto di sequestro emesso dal Gip nei confronti degli amministratori della Julie Italia srl.

Sequestro preventivo per oltre 2 milioni di euro ai danni dell'emittente tv Julie Italia, dell'editore Lucio Varriale. La decisione scaturisce da una indagine su una frode fiscale realizzata da "Julie Italia srl" dal 2011 al 2016.

Secondo quanto accertato dai finanzieri, gli importi delle fatture false sarebbero stati inseriti nel bilancio dell'azienda, per un imponibile di oltre 11 milioni di euro. "La Julie Italia Srl è infatti percepito contributi statali erogati in favore delle emittenti televisive locali, previsti dalla legge 448/ 1998 Per i bandi dal 2012 al 2014, attestando una posizione di regolarità contributiva ottenuta mediante le predette indebita compensazione di crediti Iva inesistenti".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE