Europeo Femminile, buona la prima per l'Italia

Aristofane Mori
Giugno 17, 2017

A Hradec Kralove le Azzurre hanno battuto nettamente la Bielorussia (80-60) allungando nel decisione nel terzo quarto, chiuso 26-12.

Scorrendo i tabellini di Bielorussia-Italia, i 20 punti di scarto tra le due compagini strappano una smorfia di soddisfazione se poi, guardando i personali delle giocatrici si scopre che proprio "il ventello" sia stato prodotto dalle sapienti mani di Giorgia Sottana che esperienza ne ha da vendere. Hanno pagato le nostre strategie, senza dubbio, ma nei momenti di difficoltà è venuto fuori il grande cuore delle ragazze. Tutte sanno mettersi a disposizione del gruppo, con un rimbalzo, un blocco, un recupero.

È solo la prima partita è vero, è solo l'inizio di una lunga serie ma se queste sono le premesse azzurre, allora lasciateci sognare. Domani sera alle 20.30 su Sky Sport 2 HD e Sky Sport Mix, ci sarà la delicata sfida contro la Turchia: confermarsi contro di loro su questi livelli vorrebbe dire candidarsi ufficialmente come possibile outsider per il successo finale.

Le ragazze di coach Nataliya Trafimava infatti hanno retto soltanto nel primo quarto d'ora, tenute in vita da quei rimbalzi d'attacco (sei dopo poco più di un quarto), che le Azzurre sono poi riuscite a limitare nel resto della partita (alla fine 42 vs. 35 la battaglia sotto le plance in favore dell'Italia), non cercando più a tutti i costi di controllare la sfera da sole dopo la carambola sul ferro, ma collaborando anche quando si è trattato di proteggere il ferro. Stesso destino per Kat Ress. Nel secondo periodo l'Italia ha iniziato a produrre la propria pallacanestro migliore e con i 6 punti consecutivi di De Pretto ha toccato la doppia cifra di vantaggio (36-26). Le penetrazioni di Sottana, le sospensioni di Zandalasini, le entrate di Macchi: tutte protagoniste, in campo e dalla panchina con un incoraggiamento, in un momento di gara sinfonico che ha fatto scivolare la Bielorussia sul -26.

Altro avversario che appartiene ai vertici della pallacanestro continentale da un decennio e che nel 2015 ci eliminò battendoci 50-44.

Altra partita complicatissima, per le Azzurre.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE