Vince 25-0 e viene esonerato, il club: "Noi educhiamo al rispetto"

Remigio Civitarese
Giugno 17, 2017

È successo in Spagna, dopo la gara dominata dalla formazione Under 11 del Serranos, società alla periferia di Valencia, contro i pari età del Benicalap.

Il motivo? Mancanza di rispetto nei confronti dell'avversario, circostanza sottolineata ai microfoni di El Pais anche dalle parole del presidente del club: "Il nostro intento è quello di infondere nei nostri ragazzi il rispetto per l'avversario".

" In nessun caso ha incoraggiato i suoi giocatori ad aumentare il vantaggio". Al contrario, ha detto loro di smettere di pressare nella metà campo avversaria. In Spagna, scrive ancora El Pais, non è così raro che partite dei campionati giovanili finiscano con risultati così clamorosi. Altre squadre, come il Betis, ha chiesto ai suoi giovani calciatori di non festeggiare i gol una volta giunti alla doppia cifra.

Non tutti però sono d'accordo con questo modo di fare, in particolar modo il tecnico delle giovanili dell'Espanyol: "Il rispetto nei confronti dell'avversario a mio modo di vedere si mostra giocando al massimo fino alla fine".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE