L'anticiclone africano perde colpi: drastico calo delle temperature domenica

Remigio Civitarese
Giugno 18, 2017

"Lunedì e martedì - dicono gli esperti - le temperature saranno in rialzo e nuovamente sopra la media stagionale, ma su livelli ancora accettabili, poi da mercoledì vivremo una nuova intensificazione del caldo afoso con temperature che si riporteranno anche attorno ai 35 gradi".

Le previsioni meteo per il prossimo weekend annunciano una tregua. "Il calo più evidente delle temperature si avrà domenica - spiegano - riguarderà tutto il paese e sarà sensibile sul versante adriatico".

In serata in quota entreranno venti da nord ovest, con correnti favoniche che dovrebbero raggiungere anche i bassi strati asciugando un po' l'aria e abbassando il disagio, anche se molto probabilmente faranno aumentare le temperature con massime nella giornata di oggi oltre i 30/32°.

I dati dell'osservatorio di Oropa, per il mese di giugno, per i primi 15 giorni del mese, fanno segnare una differenza rispetto alla media del periodo di un + 2.7°, attualmente con una media di 17.2° dal 1920 ad oggi è secondo solo al 2003 che a fine mese registrò una media di 19.2°. Qualche precipitazione potrebbe rinfrescare l'aria anche sugli Appennini centro-meridionali, tra Molise, Abruzzo e Frusinate. Le temperature in generale saranno in calo: previsti nel pomeriggio 25 gradi ad Ancona, Pescara, Brindisi e Bari; 26 gradi a Rimini, 27 gradi a Perugia, 28 a Torino, Viterbo, Palermo; 29 ad Aosta, Roma, Firenze e Cagliari; 30 gradi a Bologna e Milano; 32 ad Alghero. L'alta pressione allenta dunque la presa sull'Italia tanto da consentire a correnti più fresche di giungere a Nordest.

Previsioni meteo: calo imminente delle temperature. Si potrebbe arrivare addirittura a 10 gradi in meno in alcune zone della Penisola, come le regioni adriatiche del Centro-Sud.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE