Londra, il furgone che ha travolto i musulmani fuori dalla moschea

Remigio Civitarese
Giugno 19, 2017

A Londra torna l'incubo del terrorismo. nella Questa volta a essere presi di mira sono i fedeli musulmani della moschea di Finsbury Park investiti da un furgone bianco nella notte, subito dopo la preghiera serale del sacro mese di Ramadan.

Il Consiglio musulmano, organizzazione che rappresenta i musulmani britannici, ha affermato che il furgone ha travolto i fedeli poco dopo essere usciti dalla moschea.

MAY: "SI INDAGA PER TERRORISMO" - In una breve nota diffusa da Downing Street si riferisce che la premier Theresa May è stata informata dell'accaduto: "Il mio pensier va a chi è stato colpito in questo terribile incidente", è stato il suo commento.

Secondo le prime notizie è accaduto in Seven Sisters road, nei pressi di una moschea affollata per via del Ramadam.

Ancora terrore a Londra dove, intorno alla mezzanotte, un furgone ha investito diversi pedoni. Sarebbe sceso dal veicolo con un coltello in mano e avrebbe accoltellato almeno una persona.

Il Muslim Council precisa che l'attacco ha avuto luogo fuori dalla sede del Council, che è vicino alla moschea. Più cauto Scotland Yard che per ora lo definisce "un grave incidente", in attesa di ulteriori dettagli. Un uomo che ha assistito alla tragedia ha testimoniato che l'uomo alla guida del mezzo si sarebbe lanciato volontariamente sulla folla, gridando di voler uccidere tutti i musulmani. Si tratta del quarto attentato nel Regno Unito da marzo dopo quello sul ponte di Westminster (in cui sono rimaste uccise 4 persone), quello alla Manchester Arena durante il concerto di Ariana Grande (in questo caso le vittime son ostate 22) e quello sul London Bridge (il bilancio è di sette morti). Così il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha commentato l'attacco alla moschea di Finnsbury Park.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE