Incidenti in montagna: un morto e un ferito sul Monte Bianco

Aristofane Mori
Giugno 26, 2017

Gian Attilio Beltrami, presidente della XIX delegazione lariana del Soccorso alpino e speleologico lombardo, è morto in un tragico incidente di montagna avvenuto sul Mont Dolent, nel massiccio del Monte Bianco.

I due scalatori sono precipitati a quota 3.600 metri. Un altro alpinista li ha visti cadere e ha dato subito l'allarme.

Sul posto è intervenuto il Soccorso alpino valdostano e il Soccorso alpino della guardia di finanza di Entreves con l'elicottero.

Quando i due sono stati trovati dai soccorsi, per il delegato del soccorso alpino lariano non c'era più nulla da fare, l'équipe medica ha constatato il decesso. Il ragazzo è stato portato in ospedale.

Beltrami aveva 64 anni.

"Perdiamo un amico e un grande capo, una persona di grandissima esperienza" è stato il primo commento di Giuseppe Rocchi, capostazione della stazione Grigne del soccorso alpino lecchese.

Il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas), sezione Lombardia, di cui Beltrami era stato anche vicepresidente, ha ricordato la figura dell'alpinista lecchese esprimendo il proprio cordoglio per la tragedia: "L'evento ha sconvolto tutti i soccorritori che conoscevano Gianni da decenni - afferma il corpo in una nota - una delle figure storiche del Soccorso lombardo".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE