La Revolution dei Depeche Mode

Aristofane Mori
Giugno 26, 2017

È un messaggio forte, quello contenuto in "Going Backwards", traccia di apertura di "Spirit", l'ultimo disco dei Depeche Mode uscito lo scorso marzo. Il primo sarà al Pala Alpitour di Torino il prossimo 9 dicembre, poi sarà la volta del concerto all'Unipol Arena di Bologna, previsto il 13 dicembre, e, infine, l'ultima tappa al Mediolanum Forum di Assago, il 27 gennaio 2018.

Proprio mentre è in corso l'atteso Global Spirit Tour negli stadi italiani, i Depeche Mode hanno annunciato altri tre concerti dal vivo in Italia, che si terranno tra dicembre 2017 e gennaio 2018 in altrettanti palazzetti.

La carriera della formazione britannica prosegue con successo dopo oltre 100 milioni di album venduti e oltre 35 anni consecutivi di carriera. "Where's the revolution, come on people, you're letting me down", "Dov'è la rivoluzione, su, gente, mi state deludendo": così canta Gahan nel singolo di lancio di un disco che non ama definire politico in senso stretto. "Questo folle momento storico mi ricorda il periodo in cui assistetti all'ascesa al potere di Margaret Thatcher". Nel bis c'é spazio anche per un omaggio allo scomparso David Bowie con la reinterpretazione di Heroes. "La musica ha questo potere".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE