Pallanuoto, Mondiali Budapest 2017: allarme morbillo per l'Italia, tre atleti coinvolti

Rodiano Bonacci
Luglio 15, 2017

Il suo casova ad aggiungersi a quello di un'altra bambina, stavolta di nove anni, morta sempre nel nosocomio romano a fine aprile per polmonite e insufficienza respiratoria causate dal morbillo, e al bambino malato di leucemia deceduto a Monza sempre lo scorso giugno.

E' allarme morbillo per il Settebello.

Ecco il comunicato della Federazione: "A seguito del ricovero dell'atleta Valentino Gallo all'ospedale di Siracusa, per il monitoraggio del quadro clinico e ulteriori valutazioni diagnostiche, l'intera squadra della nazionale di pallanuoto è stata sottoposta ad accertamenti sierologici per l'esclusione di malattie virali". La Federnuoto ha provveduto a sostituire gli atleti a rischio con Stefano Tempesti - che rientra in azzurro - e Cristiano Mirarchi oltre ad Andrea Fondelli che aveva già sostituito Gallo. La partenza del settebello per la capitale ungherese è prevista nel pomeriggio.

BURIONI ALL'ATTACCO - Con l'emergenza morbillo nella nazionale di pallanuoto "stiamo facendo una figura da cavernicoli di fronte a tutto il mondo": è il commento del microbiologo e virologo Roberto Burioni alla notizia dei tre giocatori sostituiti.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE