Incendio a Capalbio: due campeggi evacuati

Remigio Civitarese
Luglio 17, 2017

Un incendio di vegetazione sviluppatosi nel territorio del comune di Capalbio (Grosseto), nella zona del Padule del Chiarone, al confine tra Toscana e Lazio, ha comportato a scopo precauzionale l'evacuazione di due campeggi. Interessata la pineta a ridosso del mare. Sono stati evacuati un campeggio, il Costa Selvaggia in località Pescia Romana, e lo stabilimento balneare l'"Ultima spiaggia", "il più famoso di Capalbio", ricorda il quotidiano di via Solferino: "la pineta in fiamme è proprio alle sue spalle". Riaperta anche la ferrovia, il Comune ha offerto assistenza anche alle 700 persone che si trovavano sull'Intercity che è stato bloccato a Capalbio scalo visto che il fuoco aveva interessato una zona vicina alla ferrovia. È davvero l'estate dei roghi: nel corso dell'ultimo mese è bruciata una superficie equivalente a quella andata in fiamme nel corso dell'intero 2016. Nello stabilimento sul Lungomare Amerigo Vespucci è intervenuto il 118 con una automedica e quattro ambulanze. Il forte vento ha riacceso il fuoco a Piancastagnaio (Siena), mentre incendi si registrano in un bosco all'Isola d'Elba.

Mezza Italia ancora alle prese con gli incendi.

Numerosi incendi si sono verificati nelle ultime ore in Toscana. Le operazioni sono rese più complesse dalla presenza di venti settentrionali forti che, a tratti, hanno impedito agli elicotteri di alzarsi in volo. In Campania, dopo la devastazione dei giorni scorsi sul Vesuvio, si è registrata la ripresa di un focolaio a Torre del Greco in zona Montedoro. La direzione del vento, questa volta, sta mettendo in serio pericolo le abitazioni. Sul posto hanno operato le squadre dei vigili del fuoco di Olbia e Arzachena. L'incendio è al momento circoscritto e in alcune aree sono già iniziate le operazioni di bonifica.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE