Ritirato dal mercato un lotto di tonno all'olio di girasole 'Algarve'

Modesto Morganelli
Luglio 17, 2017

Si tratta di un allarme che purtroppo ormai scatta spesso da parte del Ministero della Salute, che dispone il ritiro preventivo del prodotto contaminato. L'avviso di richiamo del lotto di tonno in olio di girasole è motivato dalla presenza di livelli di istamina superiori al consentito. La data di scadenza è settembre 2021.

Il prodotto ritirato da tutti i supermercati italiani è il tonno in olio di girasole da 80 grammi confezionato in scatole da tre porzioni ciascuna della marca 'Algarve'.

Di solito non è necessario l'intervento medico, anche se nei casi più gravi di assunzione di istamina vi è il rischio di collasso cardio-circolatorio.

L'istamina è una molecola organica che funge da mediatore chimico dell'infiammazione e deriva dalla cosiddetta decarbossilazione dell'istidina, un amminoacido.

L'istamina è una sostanza tossica. Viene riportata con frequenza massima in relazione alle specie ittiche a carne rossa, che appartengono appunto alle famiglie Scombridae, come il tonno, il tonno pinna gialla, il tonnetto striato, lo sgombro, la lampuga, sardine, aringhe, cheppie e acciughe.

Qualora invece lo abbiate mangiato accidentalmente, sappiate che potreste essere vittime della sindrome sgombroide, una patologia quasi allergica che si manifesta con crampi allo stomaco, prurito, nausea. Si estende poi a specie ittiche imparentate con queste, conservate in modo non adeguato dopo la pesca.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE