World Emoji Day: quali emoji usiamo di più?

Rodiano Bonacci
Luglio 17, 2017

A certificarlo sono state le università del Michigan e di Pechino, che hanno analizzato 400 milioni di messaggi inviati da 4 milioni di smartphone in 212 Paesi. La scimmietta è la più gettonata fra gli animali.

L'emoji più utilizzata su Facebook e Messenger in tutto il mondo negli ultimi 30 giorni è stata quella della faccina con le lacrime di gioia - condivisa più di 332 milioni di volte - seguita dall'emoji con gli occhi a forma di cuore - 254 milioni di condivisioni - e dalla faccina che manda il bacio a forma di cuore - oltre 160 milioni di condivisioni.

Il mondo delle faccine fa riferimento a Unicode Consortium, un'organizzazione no profit formata da aziende informatiche, partner istituzionali e istituti di ricerca che riceve le proposte per nuove emoji, le approva e infine le trasforma in abbozzi di immagini che verranno poi trasformate in disegni dalle aziende. Nel 2015 erano 722.

Il primo emoticon della storia compare su una poesia del 1648 dello scrittore inglese Robert Herrick (24 agosto 1591 - 15 ottobre 1674) e consiste nel più semplice dei simboli, i due punti con la parentesi chiusa:).

Oggi 17 Luglio si festeggia il World Emoji Day, una giornata dedicata alle simpatiche faccine che ogni giorno vengono utilizzate all'interno delle applicazioni di messaggistica istantanea e nei social network per esprimere in pochi secondi uno stato d'animo o un'azione. Secondo alcuni studi, in realtà, la faccina sarebbe semplicemente frutto di un errore tipografico, ma il risultato finale resta lo stesso.

I fan delle faccine si sono radunati in diverse città del mondo per celebrare l'evento.

In ben tre continenti, da Dubai a Mosca, Londra, Dublino e San Paolo, centinaia di fan hanno invaso le città indossando le celebri ed espressive faccine protagoniste del film.

Per il "compleanno" delle emoji è stato scelto il giorno 17 luglio perché è la data presente nell'emoji calendario di iOS, ufficializzata come tale dal 2010.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE