Roma, va al supermercato per pesare panetto di hashish

Remigio Civitarese
Agosto 12, 2017

Ha tirato fuori il panetto di droga e l'ha pesata sotto gli occhi attoniti dei clienti e del personale.

Un'idea bizzarra che è costata l'arresto ad un giovane romano di 23 anni, che giovedì pomeriggio si è recato presso un punto Carrefour di Ostia per una pesatura 'particolare'.

Sharif è stato rintracciato ieri a Monrupino, dove è ospite di una struttura di accoglienza, e tratto in arresto. Confermata, solo nella parte della cessione, anche dall'acquirente.

A notarlo sono stati alcuni clienti dell'esercizio commerciale, che si sono rivolti subito ai commessi. I commessi hanno avvertito il responsabile della sicurezza e chiamato i carabinieri, dopo aver scattato qualche foto con i cellulari. "Cosa state pesando?", gli hanno domandato sbalorditi. Per lo spavaldo pusher, sono ovviamente scattare le manette.

Il panetto di hashish è stato sequestrato: il peso riscontrato è di 94 grammi e al pusher avrebbe fruttato circa mille euro di guadagni. I carabinieri hanno perquisito anche l'abitazione dello spacciatore, diplomato al liceo scientifico e attualmente disoccupato, all'interno della quale, però, non è stato trovato alcunché.

L'amico del 23enne se l'è scampata per un pelo: a lui erano destinati cinque grammi già separati, ma al momento dell'arrivo dei militari non aveva ancora ricevuto nulla.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE