Trofeo Puerta, la Roma crolla nel finale: il Siviglia vince 2-1

Modesto Morganelli
Agosto 12, 2017

I padroni di casa vincono il Trofeo Puerta (a dir poco emozionante il momento in cui i due capitani e il figlio di Antonio depongono in campo due mazzi di fiori) e la Roma non dà mai la sensazione di poter impensierire la squadra di Berizzo nonostante il risultato finale, 2-1, evidenzi un divario non troppo ampio tra le due formazioni. Le sue condizioni però rimasero critiche e dopo tre giorni, a causa di un peggioramento dovuto a un'encefalopatia post anossica, morì a soli 22 anni nell'ospedale Virgen del Rocío di Siviglia. Tornando invece sulla fase difensiva ci sono squadre come la Juventus che difendono sottopalla: una squadra che squadra che vuole diventare grande deve lavorare su tutte e due le fasi, l'atteggiamento è stato giusto.

Dopo le vittorie di Fiorentina e Napoli, si chiude con una sconfitta la giornata di amichevoli delle nostre squadre.

E infatti a spingere con più veemenza fin dall'inizio sono gli spagnoli che più volte impensieriscono Alisson senza riuscire però a passare in vantaggio. Divario che invece si vede, soprattutto nel secondo tempo, quando i giallorossi tengono poco palla e faticano a ripartire, mentre il Siviglia, grazie soprattutto a Nolito - un gol e un assist - riesce ad essere più concreto. Centrocampo di ferro con De Rossi, Strootman e Nainggolan dietro al tridente Perotti, Defrel, Dzeko. Alisson (non impeccabile, due gol sul suo palo) in porta, Peres e Kolarov sulle fasce, Moreno e Manolas in difesa (da verificare un problema muscolare del greco).

Un primo tempo a folate. Per il resto ha lavorato bene, hanno cercato anche di aggredire alto l'avversario. La banda di Di Francesco regge fino a un quarto d'ora dal termine (colpendo anche un palo con Defrel), poi si scatena Nolito.

Eusebio Di Francesco alla vigilia era stato chiaro: "C'è ancora tanta strada da fare" e la penultima amichevole estiva della Roma, a Siviglia, lo conferma. E pensare che proprio i giallorossi sono stati i più vicini al gol, prima con un palo clamoroso di Defrel su cross rasoterra di Perotti (50′) e poi con una punizione alta di pochissimo dello stesso Perotti (67′).

Edin Dzeko in azione contro il Siviglia.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE