Cagliari, l'arma in più è Cragno: 'Juve grande stimolo'

Remigio Civitarese
Agosto 13, 2017

Entrambe hanno subito la velocità d'esecuzione, noi del Cagliari davanti. Abbiamo comunque fatto una buona partita, ricca di entusiasmo, voglia, energia, buona qualità di palleggio. Per quanto riguarda l'Inter, che entrerà in gioco agli ottavi di finale ossia fra due turni, interessano le qualificazioni del Cagliari e del Pordenone, che si sfideranno nel quarto turno. Eroe della serata è stato Alessio Cragno, portiere classe '94 che ha parato il tiro dagli undici metri di Jajalo, dopo essersi reso protagonista di una grande prestazione nei tempi regolamentari.

"Volevamo misurarci contro una squadra che ha grandi certezze". Abbiamo creato tanto, non siamo riusciti a concretizzare. Tenere il campo il 12 agosto in questo modo non è facile, andando sotto col Cagliari che è una squadra brava a ribaltare l'azione e rischiando quindi di prendere 5-6 infilate. Hanno avuto la palla del 2-0 ma era il minimo che potevamo concedere. Si gioca in casa della squadra con il numero d'ingresso più basso, cioè quella teoricamente più forte - ad esempio, tutte quelle di Serie A avranno il vantaggio di giocare in casa, fatto che fa discutere da tanti anni, perché molti propongono l'inversione del fattore campo per dare vita a sfide più interessanti e combattute.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE