Monte Bianco: trovato il corpo di un alpinista scomparso da anni

Brunilde Fioravanti
Agosto 13, 2017

Terzo caso in poche settimane. Così anche il ghiacciaio della Brenva, sul versante italiano del massiccio del Monte Bianco, il cui scioglimento nei caldi giorni di quest'estate ha portato alla luce i resti di un alpinista che, a giudicare dall'equipaggiamento rinvenuto, potrebbe essere scomparso negli anni Ottanta. Il ritrovamento è stato effettuato dal Soccorso alpino della guardia di finanza (Sagf) di Entreves, entrato in azione a 1.700 metri di altitudine con un elicottero. Gli elementi raccolti sono stati poi trasferiti nella camera mortuaria del cimitero di Courmayeur: anche la Procura di Aosta è stata informata dell'accaduto.

Accanto ai resti umani sono stati trovati uno zaino e una piccozza di marchi francesi, e a una prima analisi sembrerebbero prodotti verso la metà degli anni ottanta.

I finanzieri ora devono verificare la lista degli scomparsi in quel periodo e incrociare le loro informazioni con quelle delle forze dell'ordine francesi.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE