Giuseppe Muscatelli accoltellato a morte a Bitonto per una lite all'incrocio

Remigio Civitarese
Agosto 16, 2017

Una giovane di 25 anni è stato accoltellato a morte durante un diverbio per motivi di circolazione stradale a Bitonto, nel nord Barese. Muscatelli è rimasto coinvolto in un tamponamento in via della Repubblica, nel centro del paese, all'incrocio tra via Garibaldi e via Verdi.

Il ragazzo, subito dopo il sinistro che avrebbe danneggiato lo specchietto di una delle due auto, avrebbe cominciato a discutere con un uomo di 60 anni che lo accusava di non aver spostato l'auto rimasta di traverso.

A quel punto sarebbe sopraggiunto il 60enne a bordo di un'auto di colore scuro che avrebbe litigato con il conducente dell'auto posta di traverso sulla carreggiata. Prontamente soccorso dal 118, è stato condotto d'urgenza all'ospedale San Paolo di Bari, dove però sarebbe morto poco dopo. Secondo le prime indiscrezioni, Giuseppe era diretto sul posto di lavoro della fidanzata che fa la commessa in un negozio nel centro di Bitonto, quando è stato vittima dell'incidente in seguito al quale è avvenuta la drammatica aggressione.

L'omicida, un 60enne, si sarebbe allontanato dopo aver ferito a morte il giovane. Sono intervenuti i carabinieri ed è scattata immediatamente la caccia all'aggressore. I militari hanno acquisito le immagini degli impianti di videosorveglianza della zona e raccolto diverse testimonianze.

Ad esprimere lo sgomento dell'intera cittadina di Bitonto il sindaco Michele Abbaticchio, che ha affidato a Facebook il suo messaggio: "Credo che il limite alla barbarie sia stato eliminato insieme alla coscienza di chi non ha intenzione di riflettere, ma solo di strumentalizzare, qualsiasi dramma che sconvolge la nostra Comunità".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE