Keita non si presenta a Formello: ora rischia pesanti sanzioni

Paola Ditto
Agosto 18, 2017

Un messaggio che - sembra - scritto non da lui, facile ipotizzare sia stato il suo procuratore Calenda, pronto a usarlo nelle sedi opportune, come prova del disagio provato da Keita. Speriamo che non sia un tribunale a doverlo stabilire. Dovremo fare la partita perfetta. A un anno dalla scadenza del contratto con la Lazio, che ha tentato invano un rinnovo 'last minute' per non perderlo a parametro zero nel giugno del 2018, Keita sembrava destinato ad approdare alla Juventus ma su di lui è pronta ora a scatenarsi una vera e propria asta.

Inizialmente si era parlato di infortunio muscolare, anche se era chiaro che la motivazione fosse di carattere disciplinare. "Sappiamo del Milan e abbiamo sentito della Juventus, ma di concreto c'è pochissimo" ha concluso l'agente. Lotteremo su ogni pallone, dobbiamo essere squadra e gruppo e poi vedremo cosa succede.

La situazione di Keita Baldé Diao è diventata un vero e proprio caso per la Lazio. Ci sono delle voci, io osservo tutto e guardo tutti in faccia. "Se vedrò questo in Keita, se vedrò che sarà in grado di dare il massimo allora giocherà, altrimenti guarderò gli altri ragazzi". L'alternativa al senegalese vede l'inserimento di Luis Alberto in coppia con Milinkovic-Savic alle spalle di Ciro Immobile. In finale di Coppa Italia abbiamo fatto una buona gara, ma concesso anche gol evitabile con errori inutil. È una squadra ben organizzata e con giocatori di qualità. Per tutta risposta, non è stato neppure convocato per la prima partita importante della stagione, la finale di Supercoppa.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE