IPhone 8: sempre meno speranze per il Touch ID

Rodiano Bonacci
Agosto 23, 2017

La promozione (di cui condividiamo un'immagine in galleria), finalizzata a mostrare le nuove caratteristiche di ordinazione mobile, svolte tramite l'applicazione di McDonald's, è fin da subito divenuta virale, facendo il giro del web, e la forma dell'Apple iPhone 8 non è ovviamente passata inosservata ai più informati. Oggi torniamo a parlare del tanto agognato Touch ID, il nome che a Cupertino danno al sensore di impronte digitali.

Non ci sono dubbi: il render è quello creato dal designer Benjamin Jeskin. Questo porta all'interrogativo principale: dove sarà il lettore di impronte?

Gli iPhone 7S e iPhone 7S Plus rappresenteranno un'alternativa più "economica" ma non certo "povera" all'iPhone 8: quest'ultimo modello, che celebrerà il decennale del lancio del primo iPhone (per questo, stando ad alcune voci, potrebbe essere battezzato "Anniversary Edition"), dovrebbe essere infatti uno smartphone "super premium", quasi luxury, con un prezzo di partenza superiore ai mille euro e una disponibilità limitata, lasciando ai "fratelli minori" il compito di tenere alti i numeri a livello di vendite. Qualcomm, invece, utilizzerà un sistema 2 in 1 DOE e WLO di Himax. Potrebbe anche essere una copia "cinese" dello smartphone di Apple, non sarebbe la prima volta e considerando che non si possono intuire i dettagli non ci è dato sapere come sia effettivamente.

L'autore delle riproduzioni grafiche di iPhone 8, messe online già durante lo scorso mese di maggio, è stato subito informato della questione ma, contrariamente alle aspettative, ha dichiarato di non aver concesso alcun "nulla osta" affinché il colosso dei fast food potesse utilizzare le suddette immagini. A quel punto, sul monitor soprastante, compaiono molte scritte e un segnale di successo finale, simbolo che il riconoscimento è avvenuto in modo corretto.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE