Il robot che dirige l'orchestra

Brunilde Fioravanti
Settembre 13, 2017

Pisa - Con la sua voce Andrea Bocelli ha riempito di emozioni il Teatro Verdi di Pisa, ma per una volta qualcuno gli ha rubato la scena. Il robot ha diretto l'orchestra Filarmonica di Lucca in 3 brani dei 18 in programma.

"YuMi è stato programmato per contribuire alla direzione dell'orchestra che accompagnerà Andrea Bocelli e la soprano Maria Luigia Borsi, con la supervisione, durante la serata, dello stesso Colombini".

Il robot è stato addestrato dal direttore artistico italiano Andrea Colombini. Il lavoro è stato molto lungo: sei minuti di musica e 17 ore di lavoro. "È sorprendente per me che ciò possa essere compiuto in modo così fluido". Scrivendo in un post sul blog, prima della performance, Colombini ha descritto il processo come "soddisfacente, anche se impegnativo"; costituito per la prima volta dalla programmazione attraverso la prestazione e poi la sintonizzazione per sincronizzare i movimenti del robot con la musica.

Il problema dell'essere una macchina è proprio l'automatismo e l'impossibilità di interagire coi musicisti e improvvisare, per questo, almeno per il momento, resta solo un bel gioco, come ha spiegato il violinista Brad Repp: "Questo non è il futuro, non c'è nessuna possibilità che lo diventi. Ma è interessante, è gradevole da vedere, è simpatico".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE