Juve, Allegri: "La Champions League non è un obiettivo ma rimane un sogno. Ecco come si può vincere"

Paola Ditto
Settembre 13, 2017

E per realizzare quel sogno devi lavorare per tanti anni e soprattutto sviluppare una certo tipo di approccio mentale. Per riuscirci serve pianificare e ingaggiare giocatori di qualita'. Per continuare a vincere serve lavorare molto e restare motivati. "Dell'elenco dei giocatori disponibili diramato da mister Allegri al termine dell'allenamento di rifinitura sostenuto a Vinovo, oltre a Chiellini, che prosegue nel suo lavoro di recupero, a Khedira e Marchisio, già assenti contro il Chievo, non fanno parte Höwedes e Mandzukic". Ogni anno è sempre più dura, vincere per la settimana volta di fila in Italia sarebbe qualcosa di davvero straordinario. "La rosa e' forte anche se dobbiamo ancora migliorare qualcosa sul piano tecnico e tattico". "Il gruppo e' equilibrato, molto di piu' di quanto sembri". Da Cardiff a Barcellona, domani si riparte con Kiev nel mirino. Non sara' facile conquistare punti in questo girone, ma e' un discorso che vale per tutti. "Si possono perdere punti ovunque". Dybala? Paulo è cresciuto davvero molto da quando è arrivato alla Juventus. Ha tanto talento e credo che abbia ancora un ampio margine di miglioramento.

Originario di Arona, sul lago Maggiore, nato il 12 aprile 2000, Caligara ha fatto il suo esordio in Champions League a 17 anni e 154 giorni, ben lontano dal record assoluto (i 16 anni e 87 giorni di Celestine Babayaro), ma comunque con una precocità degna di nota.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE