WiFi4EU, via libera alla rete WiFi europea

Rodiano Bonacci
Settembre 13, 2017

Il progetto si propone di creare oltre 6mila zone wifi gratuite negli spazi pubblici delle città europee. 120 milioni di euro di fondi comunitari per due anni saranno utilizzati in maniera "geograficamente equilibrata" in più di 6.000 comunità in tutti gli Stati membri e sulla base dell'ordine di arrivo delle richieste.

WiFi4Eu, questo il nome dell'iniziativa, mira a garantire la possibilità di accesso alla connessione veloce ad Internet per tutti i cittadini europei (ricordiamo che è già stato abolito il roaming), a prescindere dal loro reddito o dal luogo di residenza, con conseguenti miglioramenti anche per quanto riguarda l'economia del nostro continente.

Per ulteriori informazioni su WiFi4Eu vi rimandiamo alla pagina dedicata sul sito della Commissione Europea. Saranno inoltre scartati i progetti in aree con offerte analoghe gratuite pubbliche o private. L'accesso alla rete deve essere fornito nelle lingue dello stato interessato, ma, se possibile, anche in altre lingue ufficiali dell'Unione. E che vogliono poter rimanere connessi senza spendere un patrimonio. Potranno aderire amministrazioni, biblioteche, ospedali e altre strutture pubbliche. Le connessione non dovranno raccogliere dati personali e avere pubblicità, ma dovranno essere totalmente gratuite.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE