La California sfida Trump

Remigio Civitarese
Settembre 17, 2017

La legge riguarda l'ostica questione dell'immigrazione e consentirà alla California di diventare uno "Stato santuario" per gli immigrati che sono stati messi alla berlina dal Governo Trump. Jerry Brown firmerà la norma a breve. In California, lo Stato più ricco e più popoloso degli Stati Uniti, si stima che ci siano circa 2,7 milioni di irregolari.

Con la decisione della sua amministrazione non verranno espulsi. Questa legge, tra le altre cose, proteggerà gli irregolari dalle espulsioni. Mancherebbe solamente la firma del governatore Brown che, però, sarebbe molto vicina ad arrivare. Da sempre, la politica di Donald Trump è contro gli immigrati, contro l'immigrazione e contro al loro "ambientamento positivo" nella società statunitense quindi nello stato californiano, le istituzioni politiche, hanno pensato di "colpire" il Presidente che ha succeduto Barack Obama con la loro autocandidatura a Stato Santuario che permetterebbe agli immigrati di non essere espulsi dagli USA. Il Ministro della Giustizia Sessions, qualche settimana fa, ha spiegato che il provvedimento è stato abrogato in quanto "incostituzionale".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE