Dieta "tira e molla", una pausa ogni 14 giorni è mangia-chili

Modesto Morganelli
Settembre 21, 2017

Secondo gli scienziati, per ottenere maggiori benefici, non bisogna accanirsi eccessivamente sul conteggio delle calorie. Ecco il risultato di una recente ricerca australiana.

Gli studiosi hanno preso in esame, nell'ambito di una ricerca denominata Matador (Minimising Adaptive Thermogenesis And Deactivating Obesity Rebound) che mirava proprio a confrontare gli effetti di una dieta continuativa rispetto ad una dieta intermittente, i dati relativi a 51 uomini obesi sottoposti a un regime dietetico per 16 settimane. Pare che questo piccolo escamotage possa portare a una migliore riduzione del girovita. Quando il corpo comincia a perdere una notevole quantità di peso a poco a poco finisce con il bruciare meno grassi, così quando l'individuo ricomincia a mangiare normalmente si ricomincia a bruciare normalmente.

Lo studio è stato condotto per quattro mesi in due gruppi di volontari.

Esistono la dieta detox da uno, due, tre. Fare una pausa, uno strappo alle regole del regime alimentare, infatti, può aiutare a perdere peso, dando una scossa al metabolismo. L'altro l'ha interrotta per due settimane.Ne è risultato che le persone che facevano parte del gruppo della dieta ad intermittenza non solo hanno perso più peso corporeo, ma dopo la conclusione della dieta sono anche ingrassate di meno. Ma non solo: al termine della dieta sono riusciti comunque a mantenere il peso costante. Il nostro organismo, infatti, tende a cercare un nuovo equilibrio a causa della scarsità di calorie introdotte innescando un meccanismo che evita di perdere importanti risorse essenziali alla nostra salute. È un sistema di adattamento che ha aiutato gli esseri umani a sopravvivere durante i periodi di carestia nei millenni passati.

Si può dimagrire meglio se si interrompe la dieta per 14 giorni, concedendosi una fase di pausa. Per questo si deve effettuare la pausa di 14 giorni, come hanno dimostrato anche altre ricerche che sono state condotte a proposito di questo argomento.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE