Pedofilia, Papa Francesco: "La Chiesa ha affrontato il crimine in ritardo"

Remigio Civitarese
Settembre 21, 2017

Nell'omelia della Messa a Casa Santa Marta, Papa Francesco spiega qual è la differenza tra questi due atteggiamenti da tenere dinanzi a vedove, orfani, stranieri, forestieri.

INCONTRO CON LA COMMISSIONE ANTIMAFIA Sempre oggi il Papa ha incontrato la Commissione parlamentare Antimafia, guidata dalla presidente Rosy Bindi.

"La compassione è un sentimento che coinvolge, è un sentimento del cuore, delle viscere, coinvolge tutto". E sottolinea: "Non è lo stesso della 'pena', o di ..."

Compassione è lasciarsi coinvolgere, è "patire con".

Nonostante Gesù sia seguito da una enorme folla, si sofferma con una vedova e un orfano. No. Per Lui era più importante quella vedova e quell'orfano morto, che la folla alla quale Lui stava parlando e che lo seguiva. Perché? "Perché il suo cuore, le sue viscere si sono coinvolti - dice Bergoglio -".

Dio, con la sua compassione, "si è coinvolto in questo caso". "Lo restituì a sua madre": restituire, la terza parola. Poi fa il miracolo e Gesù non dice: "Arrivederci, io continuo il cammino": no. Prende il ragazzo e cosa dice? E' la prima volta che la Commissione bicamerale, che indaga da oltre 50 anni sulle mafie italiane, ha avuto un incontro ufficiale con il Santo Padre in Vaticano. Ebbe compassione - Dio ebbe compassione - si avvicinò a noi in suo Figlio, e restituì tutti noi alla dignità di figli di Dio.

Il Papa invita allora a "fare lo stesso", avvicinandosi ai bisognosi e non aiutandoli "da lontano" perché c'è chi è sporco, "non fa la doccia", "puzza". "Uno è il cardinale", ha detto il Papa rivolgendosi al card. Povera gente... Volto pagina e passo al romanzo, alla telenovela che viene dopo.

Questo atteggiamento, secondo il Vescovo di Roma, non è cristiano. E la domanda che io farei adesso, guardando tutti, anche a me: "Io sono capace di avere compassione?". Poi ha insistito: "Non è stato facile cominciare questo lavoro, avete dovuto nuotare controcorrente - ha detto ai membri della commissione - sono consapevole di questa difficoltà ma è la realtà e lo dico così: Siamo arrivati in ritardo". Non è lo stesso della pena, o di ... peccato, povera gente!": "no, non è lo stesso.

La compassione è la risposta giusta alle tragedie del nostro tempo, anche quelle di cui si ha notizia dai media.

Infine Francesco chiede di pregare per essere capaci di aiutare la gente che soffre, affinché "venga restituita alla società", alla "vita di famiglia", di lavoro; insomma: alla "vita quotidiana".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE