Milan, Fassone massacra Montella: "ecco perché faccio i complimenti a Giampaol"

Paola Ditto
Settembre 24, 2017

L'Ad del Milan Fassone: "Il Milan è più forte della Samp, non ho visto la confidenza e l'atteggiamento che ci dovevano essere". Dritto al punto Marco Fassone, che ha commentato così ai microfoni di Sky Sport la sconfitta contro la squadra blucerchiata: "L'autostima non arriva fa un giorno all'altro, ma con in risultati, la confidenza ci sarebbe dovuta essere, in campo non si è vista e mi auguro arrivi quanto prima. Abbiamo partite importanti adesso, come quella contro la Roma, però ho visto già negli occhi dei giocatori qualcosa di diverso, sono convinto che da domani volteremo pagina". Sul tempo che ci si e' dati per vedere il vero Milan, Fassone ha risposto:"Certamente ci aspettavamo degli ostacoli e certamente ci aspettiamo che i primi sei mesi siano piu' complessi dei secondi sei mesi, per tutte le ragioni che abbiamo spiegato piu' volte". Dobbiamo approcciare meglio a questo partite.

Ma soprattutto ha peccato l'atteggiamento a livello mentale della squadra. L'amministratore delegato del Milan analizza così la sconfitta con la Sampdoria e lancia più di una stoccata a Montella: "qualche campanello di allarme lo abbiamo avuto, oggi siamo arrabbiati e sono venuto a parlare perché queste sconfitte non devono essere considerate come routine, il Milan non deve perdere contro avversarie ritenute più deboli di noi". Non vogliamo alibi, siamo giovani ma abbiamo anche giocatori di esperienza. "Non so se sia una questione di avversario di maggiore livello, credo che la Sampdoria non sia dello stesso livello del Milan, sono un uomo di numeri e quindi so che la Sampdoria ha un fatturato che e' un terzo del nostro e stipendi che sono un terzo dei nostri, e' diversa la Sampdoria dalla Lazio".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE