Luci d'Artista a rischio? Paura per i B&b: "Sarebbe un danno immenso"

Modesto Morganelli
Ottobre 11, 2017

Per i motivi sopra elencati, Le chiediamo, quindi, un suo impegno e l'impegno dell'intera Amministrazione comunale affinché la vicenda delle Luci d'Artista si risolva in tempi brevi e che l'iniziativa venga riconfermata anche per quest'anno. "Molti albergatori, aderenti alla nostra associazione, della Provincia di Salerno (Battipaglia, Eboli etc etc) oltre che della città stessa di Salerno, considerato l'enorme flusso di turisti che spesso congestiona pacificamente la città, ci hanno addirittura chiesto di produrre apposita richiesta al R.F.I. per concedere più fermate ai treni veloci provenienti da Napoli e Reggio Calabria, per favorire la decongestione del centro città in previsione della kermesse, che da anni ha già assunto la caratteristica di grande attrattore culturale a valenza Nazionale".

"Egregio Assessore - scrive Pietrofesa dell'ANVA -, la nostra Associazione, con la presente, rappresenta la preoccupazione dell'intera categoria ambulante, sia essa a posto fisso che itinerante, per l'iniziativa Luci d'Artista 2017/2018".

Luci d'Artista a Salerno.

I nostri soci sono fortemente preoccupati per le notizie che ogni giorno appaiono sui giornali: l'annullamento di un'iniziativa come Luci d'Artista sarebbe un disastro economico per tutti gli operatori che hanno riposto in tale evento le loro speranze di tenere in vita economicamente le loro aziende che, ricordiamolo, sono imprese a conduzione familiare da cui deriva l'unico sostentamento economico.

Il Partito di Rifondazione Comunista denuncia come per quest'anno, e per i prossimi due, l'ideazione, il montaggio e lo smontaggio delle luminarie natalizie, sia affidata alla Iren Energia. In questo caso, parliamo di una cifra che si aggira intorno ai 3 milioni di euro.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE