Biraghi della Fiorentina: Hanno augurato la morte ai miei familiari

Paola Ditto
Ottobre 12, 2017

FIORENTINA, DICHIARAZIONI BIRAGHI- La Fiorentina, nel mese di agosto, ha preso in prestito con obbligo di riscatto Cristiano Biraghi.

Uno sfogo arrivato dopo le scuse che lo stesso Biraghi ha fatto ai tifosi viola per le sue ultime prestazioni non proprio positive: ora però questo nuovo capitolo che dovrà essere cancellato in fretta. E non sono arrivate addirittura delle minacce di morte alla famiglia dell'ex Pescara. Nella sua intervista, il difensore comincia parlando dei tifosi: "Non mi sarei mai sognato di attaccare i tifosi viola". I tifosi posso solo ringraziarli per l'apporto che ci danno ogni domenica al Franchi e nelle trasferte. Sono disposto ad accettare anche gli insulti a patto che riguardino la mia prestazione, ma non accetto che venga tirata in ballo la mia famiglia.

A post shared by Cristiano Biraghi (@cristianobiraghi34) on Oct 2, 2017 at 10:38am PDTL'augurio di morte ai familiari di Biraghi per il fantacalcio.

"Dopo Verona qualcuno ha scritto sul mio profilo Instagram augurando la morte dei miei familiari. Quello che mi ha fatto sbottare e ciò che mi ha scritto una persona alla mia famiglia, augurando che morisse nel ritorno a Firenze solo perché mi accusava di averlo fatto perdere al fantacalcio...". Davanti a parole di una tale gravità, pronunciate per futili motivi, non si può certo parlare di appassionati: "Questi per me non sono tifosi - tuona Biraghi - né della Fiorentina né di altre squadre". Non ho avvisato la polizia postale solo perché non volevo alimentare una questione nella quale non avrei mai voluto trovarmi.

Che li si ami o no, è innegabile che i social network abbiano un ruolo sempre più influente nella vita di tutti i giorno. "Volevo solo dire che si era passato il segno".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE