Si assentavano dal lavoro per dedicarsi all'usura: arresti a Bari

Remigio Civitarese
Октября 12, 2017

A capo della rete criminale due dipendenti della 'Sanitaservice', società che opera all'Asl di Bari e al Policlinico universitario. Tuttavia i due riuscivano ugualmente a far risultare la loro presenza in servizio, grazie alla complicità di loro colleghi che timbravano il loro badge.

Con le accuse di usura aggravata dallo stato di bisogno delle vittime, estorsione, falsità ideologica e truffa aggravata i carabinieri hanno eseguito tra Bari, Modugno e Santeramo in Colle 23 misure cautelari personali (7 arresti - 4 in carcere e 3 ai domiciliari - e 16 interdittive di sospensione dall'esercizio di un pubblico ufficio o servizio, di cui 2 a carico di arrestati), emesse dal gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura. I carabinieri sono riusciti a documentare i reati attraverso le intercettazioni telefoniche.' Ti mando in pasto ai lupi' era una delle frasi minacciose più utilizzate per spaventare i commercianti. In particolare le sette persone arrestate avrebbero prestato denaro a tassi di interesse molto elevati e, in alcuni episodi, avrebbero utilizzato la minaccia di gravi ritorsioni in caso di mancato pagamento da parte delle vittime.

Per altri impiegati assenteisti di Sanitaservice i carabinieri hanno accertato come gli stessi, in orario lavorativo, erano in località di villeggiatura, a pesca, o svolgevano attività di natura personale. Nel corso delle indagini sono state sequestrate ingenti somme di denaro e la contabilità degli usurai.

Altre relazioni

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE

ULTIME NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE