Allerta salmonella spp nelle salsicce fresche in filze

Modesto Morganelli
Ottobre 13, 2017

Si tratta delle salsicce fresche in filze prodotte da un'azienda di Foligno, la Bevanati Claudio e Figli, e il ministero della Salute ha ordinato il ritiro del prodotto dal mercato. Il motivo è da ritrovare nella possibile presenza di salmonella spp (Salmonella Brandenburg). Presentano la scadenza al 07/10/2017 e al 15/10/2017.

Il prodotto va riconsegnato al punto vendita nel quale è stato acquistato. È stata la stessa azienda di produzione a specificare che le salsicce in questione non devono essere mangiate, anche se nell'etichetta è spiegato che devono essere consumate previa cottura accurata. I batteri che sono stati individuati sono la causa della salmonellosi, una malattia molto comune a trasmissione tramite gli alimenti. La gravità dei sintomi varia dai semplici disturbi del tratto gastrointestinale (febbre, dolore addominale, nausea, vomito e diarrea) fino a forme cliniche più gravi (batteriemie o infezioni focali a carico per esempio di ossa e meningi) che si verificano soprattutto in soggetti fragili (anziani, bambini e soggetti con deficit a carico del sistema immunitario).

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE