É polemica su Jason Momoa dopo una battuta sugli stupri ai tempi del Trono di Spade

Brunilde Fioravanti
Ottobre 13, 2017

Che, però, in piena bufera stupri nel mondo dello spettacolo, riesplode potente come un ordigno a orologeria. Nel corso di una conferenza stampa del 2011, infatti, gli venne chiesta la sua impressione sulla recitazione in film fantasy. "Adoro quello che si può fare - disse sei anni fa Momoa tra le risate dei suoi colleghi e del pubblico in sala - come tagliare la lingua di qualcuno e stuprare bellissime donne".

Brutta situazione quella in cui si è cacciato postumo Jason Momoa nei giorni scorsi.

L'attore, dall'Australia, si è subito scusato con un messaggio postato su Instagram. So che le mie scuse più sincere non serviranno a cancellare quel ricordo. Lo stupro e le molestie sessuali possono raggiungere chiunque e io stesso ho visto, attraverso amici e alcuni membri della mia famiglia, quanto tormento possano arrecare alle vittime. Ho fatto un commento davvero privo di gusto e sensibilità. "E' inaccettabile e mi scuso ancora con il cuore pieno di vergogna per le parole che ho pronunciato".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE