Mps: processo di appello per Mussari, Vigni, Baldassarri & C. a Firenze

Remigio Civitarese
Ottobre 14, 2017

Mentre Banca Mps si appresta ad aprire una nuova pagina (oggi sono emerse nuove indiscrezioni di un possibile ritorno in Borsa fra 10 giorni, il 23 ottobre) proseguono i processi che vedono alla sbarra l'ex management dell'istituto finito quest'estate in mano pubblica. Queste le richieste della procura generale al termine dell'udienza della Corte di appello di Firenze contro gli ex vertici di Mps condannati in primo grado dal tribunale di Siena a 3 anni e 6 mesi di reclusione e 5 anni di interdizione per concorso in ostacolo alla vigilanza. Dopo le loro requisitorie è intervenuto il legale di Banca d'Italia, unica parte civile ammessa al processo, l'avvocato Antonio Baldassarre che ha chiesto la condanna degli imputati e la conferma del risarcimento per via Nazionale.

"Noi non abbiamo mai avuto allergia alle prove - ha detto Nastasi rispondendo a una delle accuse mosse dai difensori -: qui di prove ce ne sono a paccate". Mussari non era presente in aula, al contrario degli altri due imputati. Il 2 novembre parleranno le difese.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE