Trapianto record: paziente donatrice salva 9 persone

Modesto Morganelli
Ottobre 19, 2017

Una maratona chirurgica su più sale operatorie, con ben cinque trapianti effettuati alle Molinette di Torino.

Un evento più unico che raro. Attualmente nel progetto sono coinvolti 68 Comuni per una popolazione totale di 1.004.313 abitanti e i risultati del Sistema Informativo Trapianti (SIT) alla data 26/09/2017 registrano 26.876 dichiarazioni presso i Comuni, con una percentuale di favorevoli alla donazione degli organi pari all' 84.5% e una percentuale di opposizioni pari al 15.5% (in numero assoluto: 22.707 favorevoli vs 4.169 di contrari).

In realtà anche per i polmoni, si può procedere al trapianto del polmone destro in un primo ricevente e di quello sinistro ad un secondo ricevente. Ma è successo ieri, quando al Centro Regionale Trapianti della Regione Piemonte - coordinato dal prof.

Da un atto di generosità si sono dunque intrecciati i destini di diversi pazienti che erano in attesa di un trapianto.

Entrando maggiormente nello specifico, a beneficiare del trapianto del cuore è stata una donna piemontese di quarantuno anni, affetta da cardiopatia restrittiva.

Polmone sinistro: un maschio di 62 anni della Sardegna, affetto da fibrosi polmonare. Polmone destro: una donna di 54 anni della Sardegna, affetta da bronco-pneumopatia polmonare cronica ostruttiva. La parte sinistra del fegato ha salvato un bambino all'ospedale di Bergamo, mentre la parte destra un uomo di 67 anni della Campania, con una cirrosi epatica.

Rene sinistro: una donna di 47 anni nata in Nigeria e residente in Piemonte, in dialisi a causa di una nefrosclerosi ipertensiva. Nuovo record per la Città della Salute di Torino: gli organi prelevati da una donna di 48 anni, morta all'ospedale della Carità di Novara per un'emorragia celebrale, sono stati donati a nove persone, tra cui un bambino. Gli altri interventi sono stati eseguiti a Bergamo e Novara mentre le cornee saranno assegnate a due pazienti dalla banca delle cornee.

E come se non bastasse in contemporanea l'équipe dei trapianti di fegato ha eseguito un prelievo di fegato ad un donatore di 83 anni deceduto a Perugia per trapiantarlo a Torino su un ricevente piemontese di 57 anni, affetto da cirrosi epatica.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE