De Laurentiis: "Così è inutile convocare Insigne. Esonerai Ventura dopo poche settimane"

Paola Ditto
Novembre 14, 2017

Attraverso i microfoni di Sky Sport il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha commentato l'eliminazione dell'Italia contro la Svezia.

Il patron azzurro ha poi rincarato la dose su Ventura ricordando l'esonero del 2004-05, prima stagione della sua era, in Serie C: "Un bravo allenatore, ma anche io a Napoli lo cambiai dopo poche settimane". Se uno gioca con il 4-2-4 non deve convocare Insigne che gioca nel 4-3-3 ed esprime in quel modulo il suo massimo livello di capacità. Se tu fai il danno ad una società utilizzando in malo modo i gioieli, questi gioielli a livello internazionale valgono meno. Adesso dobbiamo chiedere i danni a Tavecchio e alla Federcalcio?

"È chiaro che se io fossi in Tavecchio mi dimetterei per non fare la figura dello stupido". Non sono stati in grado di mantenerlo, allora evidentemente avevano sbagliato a prenderlo.

Apertamente criticato Gian Piero Ventura che, come ha ricordato De Laurentiis, non ebbe vita facile nemmeno sulla panchina del Napoli. "Come nuovo ct - conclude - mi piacerebbe un giovane di 35 anni".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE