HTC Vive Focus, la realtà virtuale diventa autonoma

Rodiano Bonacci
Novembre 14, 2017

HTC ha annunciato ufficialmente il suo visore per la realtà virtuale che non avrà bisogno di PC, cavi o smartphone. Il colosso di Taiwan ha dichiarato che con HTC Vive Focus si può fare la maggior parte delle cose che si fanno con i visori più avanzati ma in via standalone.

Inoltre questa stessa settimana Vive ha annunciato la piattaforma Vive Wave che permetterà di sviluppare contenuti per smartphone e tablet in maniera più intuitiva, ottimizzando i contenuti e le risorse. Il nome commerciale era stato ancitipato nello scorso mese di settembre quando il marchio 'Vive Focus' era stato registrato all'European Union Intellectual Property Office. HTC Vive Focus si basa sulla piattaforma open Vive Wave VR che raccoglie tutti i contenuti dedicati alla realtà virtuale. I contenuti VR sono visualizzati su uno schermo AMOLED ad alta risoluzione e bassa latenza. Insieme al visore viene fornito un controller a tre gradi di libertà. Il Vive Focus verrà distribuito esclusivamente sul mercato cinese. Nel primo trimestre dell'anno, i produttori di hardware hanno spedito 2.3 milioni di dispositivi, secondo IDC, rispetto a 347 milioni di smartphone.

Unity integrerà quindi un sistema di publishing diretto su Viveport grazie al nuovo SDK Vive Wave.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE