Palermo: sequestrati 70 chili di hashish, arrestati 4 corrieri della droga

Remigio Civitarese
Novembre 14, 2017

Scoperti e fermati quattro corrieri della droga con 70 chili di hashish del valore di 200 mila euro a Palermo.

L'arresto dei quattro ed il sequestro della sostanza stupefacente costituiscono l'esito di un'attivita' di controllo predisposta dai poliziotti della sezione "Antidroga" della Squadra Mobile, lungo le vie di accesso alla citta'. Si tratta di tre un milanese di 42 anni, un napoletano di 38 e di una 52enne palermitana, che dovranno rispondere del trasporto di 60 chilogrammi di hashish e di un 32enne palermitano accusato di detenzione di 10 chilogrammi di hashish.

Tali controlli hanno consentito di notare e seguire due auto in arrivo a Palermo e tracciare una vera e propria rotta di ingresso dell'hashish nel capoluogo. Per questo motivo, l'indagato dovrà rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti. Gli agenti sistemati sulla A19, in direzione Palermo, hanno visto una Fiat 500 fermarsi nei pressi dell'uscita autostradale "Porto-Giafar". Le due auto si sono messe in marcia e, all'altezza del "Ponte Giafar", sono state "agganciate" da un centauro, a bordo di una moto Yamaha. All'interno di una vettura i poliziotti hanno trovato, sotto il sedile guida, 60 chili di hashish suddivisi in sei confezioni da 10 chili ciascuna. Una successiva perquisizone in un box, nella disponibilità del Cassata, che era alla guida della moto, ha consentito invece di recuperare 10 chili di hashish, materiale per il confezionamento della droga e tre cellulari. "Il collegamento tra le due vetture e quindi l'intuizione che il primo mezzo facesse da staffetta con il secondo è stato accreditato dalla registrazione di contatti telefonici tra i passeggeri dei due mezzi avvenuta in orario compatibile con le fasi del transito in autostrada".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE